Dove lo farai? Lo dirà il QR Code sul preservativo

Introduzione del QR Code sui preservativi per incentivarne l’utilizzo. È questa l’idea stravagante che si è fatta venire l’Associazione americana Planned Parenthood of the Great Nortwest promotrice dell’iniziativa e che trovate qui.

Il QR Code può essere letto con il proprio smartphone e rimanda al sito dell’Associazione americana, rivelando il luogo in cui è avvenuto l’incontro, l’età e il sesso dei partecipanti, con la possibilità di condividere tutto sui Social Network.

Un servizio di geolocalizzazione in forma anonima non per spiare chi lo utilizza, ma con lo scopo finale di diffondere la cultura del condom e l’orgoglio di fare sesso sicuro!

L’intenzione è di far capire l’importanza nell’uso consapevole del contraccettivo, soprattutto per prevenire le malattie sessualmente trasmissibili, oltre che per le gravidanze indesiderate. A rispondere positivamente all’iniziativa non sono stati solo americani, ma anche boliviani africani e iraniani.

Al grido di “Usi il condom? Non sei da solo”, il QR Code sui preservativi ha suscitato molta curiosità e partecipazione, segno che le nuove generazioni sono più attente alle novità anche quando si tratta di prevenzione.

La contraccezione e…