I cibi afrodisiaci e le loro proprietà stimolanti

Sui cibi afrodisiaci sono nate leggende, curiosità e suggestioni. Quante di queste sono vere? Anche se scientificamente non è mai stato provato che ci siano alimenti che aumentano l’eccitazione, è pur vero che alcuni di essi, per le loro caratteristiche chimiche, riescono a stimolare il desiderio sessuale. Le valenze afrodisiache di questi alimenti consentono la stimolazione e l’aumento della circolazione sanguigna fino a migliorare le prestazioni sessuali.

Il peperoncino per esempio è universalmente riconosciuto come afrodisiaco: nella realtà quello che fa è stimolare la prostata fungendo da vaso-dilatatore, aumentando l’afflusso del sangue ai genitali maschili. Poi ci sono il cioccolato e il cacao che contengono la caffeina e la teobromina che sono degli stimolanti e la feniletilamina che è un anti-depressivo che provoca quella famosa sensazione di benessere. Anche lo zenzero, molto amato nel sud est asiatico e lì usato anche per curare mal di testa e mal di schiena, è un buon coadiuvante per la circolazione sanguigna, così come la paprica, la cannella e il curry. La mandorla è afrodisiaca per le ricche proprietà nutritive, il caviale è ricco di zinco e aiuta la formazione dello sperma, le ostriche e i molluschi sono ricchi di nutrienti, minerali e glicogeno che aiuta a far contrarre i muscoli.

L’elenco dei cibi afrodisiaci non finisce qui, la natura è molto generosa.

La contraccezione e…