I contraccettivi da viaggio:
quali portare e perché

Avete pensato al viaggio di quest’estate? Probabilmente sì. E ai contraccettivi da viaggio da portare con voi? In vacanza è bene non abbassare mai la guardia, le avventure e il sesso occasionale sono più frequenti, lo spirito vacanziero e le numerose amicizie che si stringono quando si è in ferie fanno aumentare le probabilità di contrarre malattie sessuali se non addirittura gravidanze indesiderate.

Mettete in valigia una scatola di preservativi ben impacchettati e lontani dalle fonti di calore, i vostri migliori alleati in caso di sesso occasionale e anche la soluzione più immediata nel caso prendiate contraccettivi orali e dovesse esserci qualche piccolo contrattempo. Ad esempio il cambio di fuso orario potrebbe farci fare qualche errore nell’assumere la pillola, oppure gli odiosi ma purtroppo frequenti problemi intestinali a cui si va incontro in Paesi stranieri inibiscono l’assorbimento ottimale e quindi l’efficacia della pillola, in più aggiungete il divertimento, la spensieratezza che si raggiunge in vacanza e gli orari sballati: tutti fattori che potrebbero farvi dimenticare di assumerla.

Ovviamente le alternative per una contraccezione senza questi pensieri esistono e sono molto efficaci, come ad esempio l’anello vaginale. Con l’anello vaginale non si corre il rischio di dimenticanze e si bypassa il problema delle infezioni intestinali e dei cambi di fuso orario. L’anello permette una protezione costante per tre settimane, lo potete inserire da sole e non dà nessun fastidio durante i rapporti sessuali. Scegliete i contraccettivi da viaggio che meglio soddisfano le vostre esigenze, la scelta non vi manca.

ContraccViaggio

La contraccezione e…