Spirale

I contraccettivi ormonali

icon_int_spirale_ormonale

La spirale a rilascio di ormoni

Si tratta di un piccolo dispositivo a forma di T che il ginecologo applica all’interno dell’utero, che contiene una dose di progestinico che viene rilasciata localmente in modo costante. Tale sostanza ormonale agisce all’interno dell’utero creando un ambiente sfavorevole alla fertilità.

In generale, la spirale ormonale ha dimostrato un’alta efficacia, ma può presentare qualche svantaggio, come, ad esempio, la scomparsa transitoria del flusso mestruale. La spirale non è in genere consigliata alle donne che non hanno avuto gravidanze.

Vantaggi
  • Contraccezione efficace per cinque anni
  • Privo di estrogeni, quindi adatto anche in casi di impossibilità ad utilizzarli, ma occorre discuterne con il ginecologo (in questo caso parla con il tuo medico)
  • Utilizzabile durante l’allattamento e in donne fumatrici, in sovrappeso o con problemi cardiovascolari, ma occorre discuterne con il ginecologo

Svantaggi
  • Può alterare il ciclo, sino a farlo scomparire
  • L’espulsione spontanea è rara, ma possibile
  • Per inserirla e rimuoverla è necessario l’intervento del medico.
  • Si consigliano controlli ecografici regolari per verificarne il corretto posizionamento nell’utero
  • L’inserimento può essere fastidioso/doloroso
  • In genere non viene utilizzata nelle donne che non hanno avuto gravidanze